Il modello di business in franchising in pericolo in California?

Il modello di business in franchising in pericolo in California?

La California è sempre stata un luogo in cui gli aspiranti imprenditori possono andare a sfruttare il loro pieno potenziale ed esplorare nuove opportunità.

Il sistema di franchising, che ha aiutato molte aziende a crescere, deve essere protetto e preservato in modo che possa offrire nuove opportunità alla prossima generazione di proprietari di franchising locali.

Infatti, in California, il legislatore statale sta valutando l’AB 257, noto anche come FAST Act. Di fatto ucciderebbe il modello di business in franchising nello stato, mettendo a rischio le oltre 75.000 attività commerciali locali e 728.000 posti di lavoro nel nostro settore in franchising.

Le attività in franchising locali sono diverse come la California. Solo un quarto dei franchising sono ristoranti con servizio rapido: l’altro 75% spazia dall’assistenza all’infanzia e servizi personali al fitness e alla pittura a casa. Il franchising offre ai dipendenti un percorso più rapido verso la gestione, salari più alti dal 2,2% al 3,4% e vantaggi migliori rispetto alle loro controparti non in franchising. Inoltre, il franchising incoraggia tassi più elevati di imprenditorialità tra donne, persone di colore e altre comunità sottorappresentate.

Non solo forniscono lavoro e percorsi di carriera, ma i franchising di proprietà locale sono anche membri attivi delle loro comunità. Che si tratti della sponsorizzazione di programmi sportivi locali o di donazioni a raccolte fondi scolastiche, questi imprenditori e dipendenti contribuiscono a qualcosa di più grande di loro.

Ed è per questo che così tante persone sono attratte dal franchising: la proprietà locale di un’azienda, con un playbook consolidato, è incredibilmente significativa e gratificante per l’intera comunità.